Blog Cibolando

Sicilia e pesce azzurro

l'appuntamento del martedì con Mr. Eat

Il mare di Sicilia

14/2/2012 | Postato da 0 commenti

Di nuovo in nave, ma questa volta con la connessione!

Ragazzi qua sta succedendo qualcosa di strano, ho combattuto tutta la settimana a suon di leccornie contro le convinzioni dell’equipaggio che mangiava solo pillole.

Pensate che su questa nave pescano pesci in via d’estinzione e sotto le taglie minime perché dicono che siano più nutrienti, poi li liofilizzano, trasformandoli in pastigliette dall’odore vomitevole, con la scritta FG (queste lettere mi ricordano qualcosa?!…).

Qua bisogna intervenire al più presto!” mi sono detto. Fortunatamente il mare di Sicilia mi ha fatto ricordare del mio amico Chef Mario, grande Cuoco con cui ho lavorato in Inghilterra, che mi ha insegnato l’arte di cucinare il pesce a suon di “Delicatamente Eat! Sii più delicato con quella meraviglia del mare!!!

Allora senza perdere tempo mi sono prodigato a cuocere ogni giorno un Pesce Azzurro diverso (avete presente quelli pezzatura piccola, dal dorso azzurro per mimetizzarsi dallo sguardo degli uccelli predatori, di cui è ricchissimo il nostro mare??).

Ogni giorno ho usato un ingrediente tipico siciliano diverso, in onore di Chef Mario, e una sua ricetta:
- sarde gratinate con pane, pistacchi di Bronte e scamorza;
- aguglie alla brace su un letto di scarola, uva passa e una grattata di buccia di limone siciliano;
- sgombri sott’olio extra vergine con le verdurine sotto aceto fatte da me (n.d.r recuperate per miracolo nella stiva)
…insomma, li ho sbalorditi!

Ora vorrebbero che stessi sulla nave ancora un po’, ma io invece voglio continuare a viaggiare col mio camper e scoprire e cucinare nuovi ingredienti.

Ma non preoccupatevi equipaggio, vi scriverò ricette durante il mio viaggio”.

Eat well!

 


Autore del post

Mr. Eat

Mr. Eat Cuoco globetrotter. Nato negli Stati Uniti ma di origini italianissime, è tornato nel Bel Paese per riscoprire le proprie radici e, allo stesso tempo, approfondire la conoscenza della dieta mediterranea e delle eccellenze enogastronomiche del nostro territorio.

0 commenti Aggiungi un commento


Non ci sono commenti.

Aggiungi un commento





Cancella