Blog Cibolando

Veneto e la conservazione dei cibi

l'appuntamento del martedì con Mr. Eat

Venezia è un pesce!

27/3/2012 | Postato da 0 commenti

Venezia è un pesce!
Me ne sono accorto guardando la cartina per capire come cappero arrivare fino da zio Arturo col camper…alla fine ho deciso di caricarlo su una chiatta!

Comunque, dicevo….Venezia è un pesce nel senso che ha la forma di pesce ed è ricchissima di pesce la sua gastronomia.


Zio Arturo abita a Venezia e visto che passavo di li, ho deciso di passare a fargli visita, approfittandone per assaggiare le sue strepitose Sarde in Saor, che conserva in un contenitore segretissimo in cantina, che solo lui sa dov’è…

Lui  è il re delle conserve, mette qualsiasi cosa sotto vetro, sotto sale, sott’olio, sotto cenere, sotto spirito, aceto, in saooorrrrrrr!

Dato che ultimamente ho avuto anche un piccolo problemino con il freezer del camper ne ho approfittato per farmi raccontare di come si conservavano i cibi prima dell’invenzione dei frigoriferi.

Zio mi ha spiegato che la conservazione nasce per i momenti di abbondanza, dati, ad esempio, dal raccolto di una verdura in stagione, o da una pesca particolarmente ricca oppure dalla macellazione di un grande animale: insomma la salsa di pomodoro, il salame e le acciughe sotto sale sono preparazioni che nascono dall’ingegno umano con lo scopo di rallentare il deterioramento degli alimenti evitando gli sprechi.

Mentre mi spiegava tutto nei minimi particolari, mi sottoponeva assaggi delle sue specialità.
Cipolline sott’aceto, funghi sott’olio, pesci affumicati, acciughe salate e poi, finalmente, le sarde in saor: “Pescate e appena scottate, poi marinate in un intingolo fatto da cipolle bianche, erbe aromatiche, aceto e vino bianco!”.

Mmmmm, che primizia!!!

Nella vostra dispensa che specialità conservate?
Scrivetemi le vostre preferite :)

A presto gente!


Autore del post

Mr. Eat

Mr. Eat Cuoco globetrotter. Nato negli Stati Uniti ma di origini italianissime, è tornato nel Bel Paese per riscoprire le proprie radici e, allo stesso tempo, approfondire la conoscenza della dieta mediterranea e delle eccellenze enogastronomiche del nostro territorio.

0 commenti Aggiungi un commento


Non ci sono commenti.

Aggiungi un commento





Cancella